Biografia

Francesco Miccichè è un regista e sceneggiatore italiano. Ha diretto Film, serie televisive, Miniserie, docufiction, cortometraggi e documentari pluripremiati.

Esce il 24 gennaio 2019 il suo terzo film Compromessi Sposi, con Vincenzo Salemme, Diego Abatantuono, Dino Abbrescia, Valeria Bilello, Lorenzo Zurzolo, Grace Ambrose, Rosita Celentano, Elda Alvigini. Prodotto da Camaleo e Rinho, distribuito da Vision.

A settembre 2018 è uscito Ricchi di Fantasia, una commedia scritta con Fabio Bonifacci. Protagonisti Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli, e con Valeria Fabrizi, Matilde Gioli, Antonio Catania, Paolo Calabresi, Gianfranco Gallo. Il film è prodotto da Fulvio e Federica Lucisano per IIF e da Raicinema.

Del novembre 2015 il suo primo film Loro chi?, con Edoardo Leo e Marco Giallini, che ha diretto assieme allo sceneggiatore Fabio Bonifacci. Film co-prodotto da Picomedia e Warner Bros. Entertainment Italia, ottiene la candidatura al David di Donatello 2016 nella categoria Miglior Regista Esordiente.

Del 2021 è La scelta di Maria, docufilm per Raiuno-Raicinema, con Sonia Bergamasco e Cesare Bocci. E’ andata in onda a dicembre 2020 la sua sesta docufiction per Raiuno-Raifiction dal titolo Io, una giudice popolare al maxiprocesso, con Donatella Finocchiaro e Nino Frassica. Le altre docufiction realizzate per Raiuno sono: Io ricordo, Piazza Fontana (2019) con Giovanna Mezzogiorno; Figli del Destino (2019), sulle leggi raziali del 1938, co-regia con Marco Spagnoli, vincitore di un Premio speciale ai Nastri d’Argento 2020; Aldo Moro il Professore (2018) con Sergio Castellitto; Paolo Borsellino: Adesso tocca a me (2017) con Cesare Bocci; Io sono Libero (2016) con Alessio Vassallo, co-diretto con Giovanni Filippetto, racconta la storia di Libero Grassi, imprenditore siciliano ucciso dalla mafia.

Il suo ultimo documentario è Sergio Marchionne, coprodotto da Red Film, Istituto Luce e Raidocumentari e andato in onda in prima serata su Raitre. E’ invece uscito a febbraio 2020, a cura di Istituto Luce Cinecittà, il dvd Il Filo dell’Alleanza (2018) documentario che racconta della creazione di un arazzo, disegnato dell’artista Daniela Papadia, e ricamato a mano da donne Israeliane e Palestinesi. Nello stesso dvd c’è anche il documentario La Tavola dell’Alleanza (2014), che racconta una performance della stessa artista nel carcere di Rebibbia, ed è stato insignito della Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica per l’alto valore artistico e sociale. Nei contenuti speciali del dvd c’è anche l’Intervista ad Abraham Yehoshua realizzata a settembre 2019.

Nel 2013 ha partecipato alla 70a Mostra del Cinema di Venezia con il documentario Lino Miccichè, mio padre. Una visione del mondo che racconta la vita del padre, noto critico, storico e organizzatore culturale. Il documentario ha vinto il Premio del Pubblico al Terre di Siena Film Festival, il Premio “Melhor Pesquisa” al ReCine di Rio De Janeiro e ha una Menzione Speciale ai Nastri d’Argento 2014.

Nel 2012 ha diretto, per Canale 5, la prima serie di Benvenuti a Tavola – Nord vs Sud, con Fabrizio Bentivoglio e Giorgio Tirabassi, storia di un conflitto tra due chefs nel mondo della ristorazione. La serie è stata un successo di critica e di pubblico, chiudendo al 20,47% di share.  Nello stesso anno è ideatore, autore del soggetto originale e co-autore della sceneggiatura della Miniserie di Raiuno L’Olimpiade Nascosta (2012).

favino baci proibiti
Il suo primo cortometraggio è del 1996 e si intitola Baci Proibiti, con protagonista un giovanissimo Pierfrancesco Favino. Presentato con successo alla 53° Mostra del Cinema di Venezia (sezione Finestra sulle Immagini), Baci Proibiti è uscito nelle sale all’interno del film Corti Stellari e ha vinto numerosi premi: Premio “Vittorio Mezzogiorno” (1997, Roma) – miglior cortometraggio; Premio “Cittadella del Corto” (1997, Trevignano) – miglior attore; Premio “Festival Cinema Comico” (1998, Pescara) – menzione speciale della giuria; Premio “Studio Uno” (1999, Roma) – miglior regia, miglior attore, miglior montaggio.

Regista sfide roberto baggio
Miccichè ha diretto documentari andati in onda sulle reti nazionali italiane ed estere. Ha curato la regia dei primi tre anni di Sfide, programma culto di Raitre, che ha come tema lo sport. I documentari di Sfide hanno vinto diversi premi, tra questi: Premio Regia televisiva (2002, San Remo); Premio Flaiano (2002, Roma); Premio Beppe Viola (2002, Milano); Premio MOVIES e TV di Milano (2003 e 2004, Milano); Premio International Shangai Television Festival (2004, Shangai)

Liberi di giocare
Nel 2006 ha scritto il soggetto, collaborato alla sceneggiatura e diretto per Raiuno la Miniserie Liberi di giocare. Nel cast Pierfrancesco Favino, Isabella Ferrari, Edoardo Leo, Sabrina Impacciatore, Thomas Trabacchi, Giorgio Colangeli. La sceneggiatura è liberamente ispirata alla vera storia di una squadra di calcio di detenuti di un carcere di Milano, già raccontata dallo stesso Miccichè in un documentario di Sfide. Con questo film Favino vince: Premio Maximo Award come migliore attore al Roma Fiction Fest (2007).


Miccichè è regista di serie televisive della Rai:

  • La Squadra 7 (con Massimo Bonetti, Tony Sperandeo)
  • Medicina Generale 2 (con Nicole Grimaudo, Andrea Di Stefano)
  • La Nuova Squadra (con Rolando Ravello, Marco Giallini)
  • Un posto al Sole (soap)

 

E’ inoltre il regista di serie-tv per Mediaset:

  • R.I.S. Roma 2 (con Euridice Axen, Fabio Troiano, Primo Reggiani)
  • I Liceali 3 (con Massimo Poggio, Christiane Filangeri, Ivano Marescotti)
  • R.I.S. Roma 3 (con Euridice Axen, Fabio Troiano, Simone Gandolfo)
  • Benvenuti a Tavola! 1 – Nord vs Sud (con Giorgio Tirabassi, Fabrizio Bentivoglio).

Photogallery

Posted